MUSICA D’INSIEME FIATI – GAETA NICOLA

Nicola Gaeta si diploma in flauto traverso, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara sotto la guida del M° Antonello Moroni; presso il Conservatorio de L’Aquila con il M° Marcello Bufalini consegue nel 2018 la laurea triennale in Direzione d’Orchestra e nel 2021 la laurea magistrale in Direzione d’Orchestra con lode. Attualmente studia composizione con il M° Claudio Perugini. Si perfeziona in direzione d’orchestra con Maestri internazionali quali: Donato Renzetti, Francesco Lanzillotta, Bruno Taddia, Ulrich Windfuhr, Fabrizio Ventura.

Nel 2018, come miglior allievo dal Conservatorio “A. Casella”, dirige il concerto di apertura dell’anno accademico 2018/2019 eseguendo la Sinfonia Concertante K 297b di W.A. Mozart. Inoltre, nel novembre 2019 dirige l’Orchestra Sinfonica Abruzzese nel concerto “Nuovo Sipario” per i giovani direttori emergenti. Dal 2020 collabora con la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” in qualità di arrangiatore e direttore per il progetto Musica per crescere”. Attualmente è assistente per la classe di Esercitazioni orchestrali del Conservatorio “A. Casella” ed insegnante di Teoria e Solfeggio per i corsi PrimeNote. Nel 2018 fonda l’Orchestra Novecento, con sede a Lanciano, unendo tutti i giovani talenti del territorio frentano ed esibendosi in concerti di musica sinfonica e da film; con lo spettacolo “Lumière” e l’Orchestra Novecento inaugura nel 2020 la riapertura del sito archeologico di Larino (CB). Collabora con l’associazione AIGAM nelle lezioni-concerto dedicate ai bambini.

Dal 2013 è direttore del Coro Giovanile Diocesano della diocesi Lanciano-Ortona e diviene Responsabile della Musica Liturgica nel 2018. In qualità di direttore del coro giovanile “Joyful Voices” collabora con la fondazione Missio CEI. I suoi lavori sono pubblicati da Accedamia2008. Nel 2022 Paoline Edizioni pubblica la sua raccolta di canta “È Risorto”, composta insieme ad Ivan Zulli. Nel 2021 è finalista nel Concorso nazionale di composizione musicale della Fondazione Mauro Crocetta e nel Concorso Nazionale di Composizione “Cinquant’anni del Conservatorio” del Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso.